Connect with us

Uncategorized

Club Venus, La Napoli che nessuno racconta

Published

on

Club Venus nasce dall’esigenza di introdurre nel contesto partenopeo un movimento che fungesse principalmente da serbatoio alle esuberanze artistiche ma soprattutto imperfette e stravaganti del territorio campano. Il nome VENUS è stato scelto con parsimonia, in modo che accomunasse tutte queste istanze: si pensi che la dea della bellezza era provvista di ben sette difetti, a dimostrazione di quanto l’insieme di tante piccole imperfezioni renderebbe singolare il fascino di ognuno e spezzerebbe, in definitiva, il binomio comune di bello = perfetto. 

Questo movimento rivendica la sfumatura culturale ed estetica del club degli anni passati (quelli di Leigh Bowery, James St. James, Michael Alig e dei club kids in generale) quando la comunità queer mostrava i primi impulsi reazionari verso le società di allora, non del tutto tolleranti. Questa ripresa nostalgica è il punto di forza del progetto, che si riflette innanzitutto dalle tematiche sviluppate di serata in serata, dove si esalta Napoli; i movimenti estetici, folcloristici e artistici e le icone della moda. Sulla base di questa ripresa, ogni tema è sviluppato da un personaggio di riferimento legato al mondo della arte performativa. Il fiore all’occhiello di Venus è DRAMMNA, l’artista Tranimal partenopeo ispirato all’estetica dissoluta di Leigh Bowery, ma non solo.

“Nonostante il nostro attuale successo dobbiamo riconoscere che non è stato semplice comunicare le nostre idee al pubblico e dopo un duro lavoro di comunicazione social, curato nei minimi dettagli, e di sponsorizzazione fisica, l’idea di valorizzare l’eccentricità e la diversità delle persone è stata rivalutata” – Dice Vittorio Ruggiero, creatore del Club – :  ciò altro non è che sintomo di rinnovamento delle opinioni comuni intorno al mondo queer. Grazie ai loro ospiti, ai loro reportage multimediali e ad un percorso estetico ben stabilito e rifinito, il loro nostro messaggio ha avuto modo di concretizzarsi in ogni forma e la maggior parte del pubblico che frequenta queste serate è invogliato, spesso motivato, a sfoggiare la propria creatività estetica come meglio crede, affinché nessuno possa ritenersi scomodo o quanto meno fuori luogo. Questo al pubblico piace.   

L’obiettivo principale del club è quello di offrire al pubblico una nuova realtà, diversa da quelle già presenti sul territorio. L’esigenza di valorizzare l’estrosità estetica c’è sempre stata: hanno acquisito soltanto più consapevolezza. 


Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Uncategorized

Valentino Haute Couture 20/21 banner

Published

on

Continue Reading

Uncategorized

JACQUEMUS ’90s inspired “L’Anneé 97”

Published

on

Continue Reading

Uncategorized

Banner Christian Dior

Published

on

Continue Reading

Trending

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua visita. Per accettarli continua a navigare, per saperne di più e cambiare le impostazioni consulta la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi